La redazione

Barbara Carrozzini, direttrice responsabile.

A lei dobbiamo la possibilità di avere una rivista

Laureata in Sociologia della comunicazione, giornalista free-lance, da sempre mi occupo di cultura e spettacoli, collaborando con quotidiani e periodici, in particolare con Il Resto del Carlino e Il Corriere di Bologna, città dove vivo da oltre dieci anni. L’incontro con Marina e Donatella, proprio mentre prendeva forma l’idea della rivista, mi ha spinta a prendere parte a questa avventura, convinta che l’informazione debba essere anche (e soprattutto!) servizio pubblico; credo che raccontare in modo ironico la quotidianità dei fibromialgici, le difficoltà e le novità in campo medico possa essere un valido aiuto per chi convive con questa patologia. Mi piace osservare il mondo dal sellino della mia bici, ho un’insana passione per i libri e la letteratura, devo sempre avere delle pagine in cui rifugiarmi appena possibile; mi interesso di cucina naturale, amo il cinema, detesto l’ipocrisia e il conformismo. Ho un debole per Homer Simpson.

 

 

Marina Pirazzi, direttrice editoriale

Scrive articoli, cerca redattori, cerca notizie, alla fine decide cosa inserire nella rivista.

Sociologa, laureata in Scienze politiche a Bologna e specializzata nell’insegnamento al personale sanitario all’Università di Liverpool (proprio quella dei Beatles). Ho trascorso la prima parte della vita vivendo e lavorando in diversi Paesi, principalmente del continente africano e in Medio Oriente (potete immaginare che lingua parlo quando mi prende la disfasia della fitta nebbia fibromialgica?). Nella mia seconda vita abito a Bologna e sono libera professionista. Vivo con una fibromialgia secondaria da qualche anno, prima (credo, col senno di poi) della diagnosi dell’altra malattia di cui soffro, una malattia autoimmune rara. Mi piace impegnarmi per una società coesa, che non lasci nessuno ai margini. Mi piace camminare, andare in bicicletta, le mostre d’arte, il teatro, le cene con gli amici, il fidanzato, il Pilates. Vivrei di gelati! A 60 anni e passa, comincia a starmi stretto il tempo!

 

 

Ester Paolantonio, presidente

Impagina la newsletter (oltre a trattare le questioni che competono alla presidenza)

Laureata in Economia del turismo e catapultata nel mondo della finanza per pura casualità. Da otto anni svolgo il lavoro di Consulente finanziario nell’area metropolitana di Bologna e corro in su e in giù per l’Italia per conferenze e aggiornamenti. Questo lavoro mi piace molto e lo svolgo con grandissima passione, tanto che da un anno a questa parte tengo “salotti finanziari” per diffondere cultura finanziaria (in Italia ce n’è tanto bisogno!). Da adolescente praticavo atletica, ero un fenomeno della corsa, poi ebbi un incidente e ora “alleno” Francesco, il mio compagno.Condivido con lui un’altra passione che è la cucina. Sono un’ottima cuoca e mi piace fare abbinamenti piatto/vino. Ci piace andare a ricercare posti e luoghi dove si mangi bene e per questo facciamo un sacco di chilometri. La mia gioia attuale è Antonia, mia figlia, classe 2015, tutto pepe. Uguale a sua madre! (così dicono)

 

 Deborah Micheli, redattrice

Ricerca di notizie. Traduzione e adattamento di articoli dall’inglese

Formazione turistica, ma nel mondo dell’insegnamento e delle traduzioni da sempre. Ho cominciato sin da quando ero una studentessa alle superiori dando ripetizioni ai figli delle amiche di mia madre e da lì la mia passione è cresciuta fino a farne una professione. Insegno lingue per lo più’ online ma anche in alcune scuole private. Il volontariato e’ sempre stato una parte importante della mia vita e -con mio marito- sono stata per alcuni anni nella ex Jugoslavia e in Asia. Purtroppo la Fibromialgia, -diagnosticata circa 10 anni fa in concomitanza con la tiroidite di Hashimoto- ha rallentato molto la mia vita, anzi l’ha cambiata notevolmente. Mi dedico ancora al volontariato ma non con lo stesso ritmo di prima. Essendo free-lance riesco per fortuna a gestire il mio lavoro. Anche le mie passioni sono cambiate. Adesso amo camminare nei boschi col mio cagnolino -un tenerissimo pinscher- la cucina naturale e sana e sono molto creativa…le mie ricette sono inventate al momento e con grande delusione di mio marito non riesco a ripeterle perché’ non ricordo più’ il procedimento o gli ingredienti! Quando posso vado in piscina, nuotare mi scarica molto. Non mi prendo troppo sul serio e cerco di non rimandare le cose importanti a domani. E “Non ricordo i  giorni, ma gli attimi”. cit. Cesare Pavese.

 

 Annaflora Casilli, ricerca immagini 

Ricerca immagini, a breve redattrice della newsletter

Laureata in giurisprudenza, nella vita di tutti i giorni affianco al mio lavoro principale un costante interesse  all’essere piuttosto che all’apparire in tutte le sue forme, compresa la cura  e la consapevolezza di sé. Questo anche attraverso la collaborazione con la rivista che mi sta offrendo un’ “esperienza” per sentirmi utile nei confronti di chiunque soffra di questa “condizione” (me compresa),  attraverso la  quotidiana attenzione alle novità in campo medico e paramedico ma  non senza una connotazione di  leggerezza. Per anni ho studiato canto lirico e teatro. Amo la lettura, la musica , il cinema, pratico yoga  e meditazione da alcuni anni e mi piace la natura in tutte le sue sfaccettature come mezzo per alleviare l’anima dagli accadimenti della vita.

 

Antonietta Galante

Redattrice occasionale

Formazione scientifica, ho lavorato per anni nell’Istituto di Anatomia Patologica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara. Finalmente in pensione mi dedico alle mie passioni: cinema, teatro, letture e … mettere in ordine il mondo  ahahaha!!  Faccio parte del gruppo “La Fenice Fibromialgia Ferrara”(sono ammalata da più di 14 anni!). Organizziamo giornate informative a Ferrara per le persone ammalate; dal 2017 a oggi abbiamo fatto 4 incontri su vari argomenti e con un buon successo. Alla prima giornata ho conosciuto di persona Marina, invitata come relatrice, e da quel momento è iniziata la mia collaborazione con lei e con la rivista, attività di cui vado molto orgogliosa. Sono curiosa, impulsiva, ironica un po’ pazzerella e totalmente affidabile.Vivo a Ferrara con marito e figli. Di origine siciliana adoro il mare, il sole e la buona cucina. La fibromialgia mi piega ma non mi spezza.