LA GENETICA DELLA FIBROMIALGIA

Si stima che sorelle, fratelli o figli di persone con fibromialgia abbiano un rischio circa otto volte più alto di sviluppare la malattia rispetto agli individui che non hanno parenti di primo grado sofferenti dello stesso disturbo. Secondo il modello oggi generalmente accettato, la suscettibilità alla FM (ovvero la probabilità di un individuo di sviluppare la FM) è causata dall’accumulo di molte variazioni genetiche di effetto debole, che si possono distribuire lungo i diversi geni.

Il quadro genetico della fibromialgia è molto complesso e ci sono diverse possibili varianti in diversi geni che agiscono individualmente e interagiscono tra loro disregolando più sistemi del corpo come i sistemi dopaminergici, serotoninergici e catecolaminergici, e il flusso ionico attraverso le membrane cellulari. Il quadro è dunque ancora confuso ma ciò di cui siamo sicuri è che le varianti associate alla FM non sono un destino.

Per saperne di più, leggi l’articolo completo all’interno di Fibromialgia – La Rivista Italiana. Per ricevere la rivista, diventa socio o donatore: www.fibromialgiamagazine.it

 

fibromialgiamagazine

I commenti sono disabilitati.