ESPERIENZE DI FIBROMIALGICHE

La fibromialgia ci porta spesso ad essere confusi e distratti: questo per via del fenomeno della “fibrofog”. Alcune delle nostre lettrici hanno voluto raccontarci le loro esperienze a riguardo.

Lisa :Credevo di essere diventata rimbambita…allora non è così, capita anche a voi… è questa malattia!

Anna Maria: Ho inserito il mio badge dell’ufficio (e non la carta bancomat) nello sportello elettronico della banca per prelevare i soldi! E in un’altra occasione ho timbrato l’uscita dall’ufficio con la carta Conad!

Angela: Ho dato la carta della Cassa mutua allo sportello della Banca o volevo prendere una cosa nella stanza da letto e invece mi sono diretta nel salone. ..

Nicole: Ho preso il PC per portarlo vicino alla stampante in camera mia per fare delle stampe ma in realtà mi sono diretta in bagno mettendolo sul wc.

Monica: Volevo presentare una mia amica ad un’altra. Dunque ho detto: “Vieni dai! Ti presento …..- e qui il buio. Vuoto totale, non mi ricordavo il nome.”

Chiara: Spesso pronuncio parole al posto di altre… quando vedo le facce stranite che mi guardano, chiedo subito: “cosa ho detto?”

Simona: Mi consola leggere i vostri post… pensavo di avere l’Alzheimer, io a volte mi dimentico anche di respirare. Potremmo scrivere un libro, ci sarebbe da ridere.

 

Per conoscere queste ed altre storie di fibromialgia, leggi la nostra rivista:

www.fibromialgiamagazine.it

Marina Pirazz

I commenti sono disabilitati.