La rivista

FIBROMIALGIA. La rivista italiana

Una produzione La Compagnia dei Fibromialgici per i soci e le socie

Un periodico rivolto principalmente ai malati e ai loro familiari, uno strumento di conoscenza e condivisione, con suggerimenti su come affrontare i disagi quotidiani portati dalla malattia e conviverci al meglio. Il bimestrale, sia cartaceo che online, è caratterizzato da un approccio divulgativo e mira ad essere un mezzo d’intrattenimento e approfondimento dei numerosi aspetti medici e psicologici legati alla fibromialgia.

La rivista è nata nell’aprile 2016 ed è distribuita gratuitamente ai soci de

La Compagnia dei Fibromialgici

Finalmente l’Italia si è accorta che esiste una malattia che si chiama fibromialgia e dei malati che si chiamano fibromialgici. Si moltiplicano le fonti d’informazione su più canali mediatici, ne parla persino la televisione.

Nonostante questo passo avanti incoraggiante, sentiamo tuttavia raccontare storie, anche da riconosciuti esperti, che dovrebbero ormai appartenere ad un passato confuso, fatto di scarsa conoscenza della fibromialgia, di ignoranza dei risultati di studi che Paesi più avanzati conducono da alcuni anni e di sottovalutazione della difficoltà a vivere con questa malattia cronica.

Siamo un gruppo di donne con diagnosi di fibromialgia confermata e, come tanti altri e altre pazienti (e di pazienza ce ne vuole tanta con questa malattia) desideriamo confrontarci con altri malati, non per pianti e lamentazioni ma per il riconoscimento di comuni difficoltà e di strategie di fronteggiamento.

Siamo costantemente alla ricerca di nuove vie per resistere, calmare, accettare dolori sfinenti e a volte spaventosi, per riaccendere il cervello offuscato dalla nebbia fibromialgica (quella condizione efficacemente definita fibro fog dagli anglosassoni). Cerchiamo terapie, trattamenti e stratagemmi che rispondano al meglio al nostro insieme di sintomi. Mai abbattute, ricerchiamo piuttosto la felicità nella nostra vita permanentemente in disequilibrio.

Alcune di noi, abbonate da qualche anno alla rivista FIBROMYALGIA UK, hanno proposto di lanciare la rivista italiana di fibromialgia per i malati italiani. Studiando, abbiamo scoperto che esistono tante riviste come questa in molti Paesi. Il momento è dunque arrivato anche per noi.

E’ nata così una rivista interamente dedicata a chi è malato di fibromialgia, a chi ha un familiare malato e a chi, non essendo medico specializzato, ha curiosità su una malattia di cui ancora oggi non si conoscono le cause alla radice di tanti e variegati sintomi.

Pensiamo però che questa rivista possa essere di supporto anche ai medici specializzati che, leggendola, avranno modo di “ascoltare” i fibromialgici, conoscere rimedi nuovi e sperimentati dagli stessi pazienti e recepire suggerimenti utili a trattare con persone che presentano sintomi non diagnosticati o a indicare diverse o nuove strategie di fronteggiamento ai pazienti che seguono.

Per il primo anno di questa nuova rivista nel panorama italiano ci affidiamo alla collaborazione con il magazine inglese, e con il suo editore Martin Westby, che da venti anni è fonte autorevole di informazione interessante e aggiornata. Per chi si abbona oggi alla rivista italiana questa alleanza è garanzia ulteriore di serietà, competenza e qualità.

Per il futuro, prevediamo di diventare protagoniste autonome nei contenuti e ci auguriamo di farlo anche attraverso l’allargamento della nostra squadra a collaboratori e collaboratrici. Un allargamento che, a distanza di otto mesi dal lancio è già avvenuto.

Se anche a te è stata diagnosticata la fibromialgia o se hai vicina una persona che soffre di questa sindrome, avrai sicuramente molte domande. Questa rivista ti aiuterà a trovare risposte e a condividere esperienze e proposte.

Il nostro obiettivo è quello di crescere insieme.

Per ora vi auguriamo buona lettura.

La redazione